Sanificazione Post Mortem

Di   18 Ottobre 2021

Senza dubbio avrai già sentito parlare o richiesto un servizio di pulizia e sanificazione post mortem: ovvero, si ha quando, ci si trova difronte alla decomposizione di un cadavere in un’abitazione, qualunque sia la causa della morte.

Proprio in questi casi, si rende necessario intervenire con pulizie post mortem e interventi di sanificazione e bonifica degli ambienti contaminati. In che cosa consistono le pulizie post mortem?

Si tratta di quelle procedure di sanificazione che vengono attivate nel momento in cui si renda necessaria la bonifica di ambienti all’interno dei quali sia avvenuto un decesso che viene scoperto a distanza di alcuni giorni, se non addirittura settimane. Solitamente parliamo di eventi che si verificano nelle case dove vivono persone sole che muoiono per cause naturali, oppure di casi di morte cruenta avvenuta a seguito di un incidente domestico. Proprio per questa casistica esiste una legge specifica che indica quali siano le operazioni da effettuare per evitare che possano diffondersi contagi a causa del materiale biologico presente in questi ambienti.

Servizio di Pulizie Post Mortem

Può succedere di trovarci difronte a un cadavere in un’abitazione o in un edificio e le cause potrebbero essere davvero tante: suicidio, morte naturale oppure omicidio, ad ogni modo, successivamente andrà effettuata una bonifica post mortem professionale e mirata.

In ogni tipo di contesto, sia in caso di morte naturale o di una scena del crimine, risulta evidente la necessità di una pulizia approfondita dei luoghi con morti o corpi in decomposizione, chiamata bonifica o sanificazione post mortem. 

Vedi anche  Servizi di Pulizia

Bonificare e sanificare gli ambienti significa eliminare le tracce di sporco visibile ma anche virus e batteri presenti, per evitare malattie e problemi igienico-sanitari. Intervenire in modo repentino ed efficace è fondamentale in questi casi. Si deve contenere il rischio biologico, utilizzando presidi specifici e seguendo i rigidi protocolli previsti per legge. Il materiale raccolto deve essere poi rimosso, trasportato e smaltito come rifiuto speciale seguendo delle particolari procedure previste in questi casi a seconda della sua natura in modo da ridurre il potenziale rischio di infezioni.

bonifica post mortem

Grazie all’efficienza e alla professionalità dei nostri tecnici, avrai la sicurezza di un trattamento di pulizia post mortem mirato e garantito.

Ovviamente, nel caso in cui, ci si trovi difronte alla scena di un crimine, è necessario attendere lo svolgimento delle indagini, ma non appena viene consentito l’accesso ai locali, gli operatori potranno intervenire iniziando con le operazioni di sanificazione.

Proprio per questo motivo è importante fare riferimento ai nostri esperti del settore che sono in grado di agire in modo competente garantendo il rispetto delle normative e la sicurezza del personale.

Sanificazioni Post Mortem

Ogni tipo di infezione e agente patogeno rappresenta un serio rischio per gli operatori che intervengono sui defunti: infatti, le sale attrezzate per le autopsie sono un vero e proprio agglomerato di potenziali virus dannosi e pericolosi per la salute e l’ambiente.

In questo delicato periodo, le misure di prevenzione già presenti sono diventate ancora più rigorose. Il pericolo di malattia e la facilità di trasmissione rendono le infezioni molto temute, soprattutto per chi si occupa di autopsie, in quanto, non solo il personale sarà esposto direttamente alle infezioni, ma le trasmetterà anche ad altri.

Vedi anche  Impresa Pulizie Condomini

bonifiche post mortem

Fase 1: Precauzioni Pre Autopsia

In questa fase, il cadavere verrà rigorosamente riposto in una sacca, con chiusura ermetica, così da non far fuoriuscire eventuali liquidi corporei infetti. Gli operatori dovranno maneggiare il corpo SOLO con i dispositivi di sicurezza individuali, poi si dovrà disinfettare la sacca, ancora prima di smaltirla e poi conservare il cadavere all’interno di un obitorio regolare, con ventilazione a parte.

servizio pulizie post mortem

Fase 2: Pulizia Post Mortem

Solo dopo l’autopsia, si passerà alla fase di sanificazione e bonifica, decontaminazione e pulizia post decesso: interventi fondamentali per la sicurezza degli operatori. La “contaminazione visibile” dovrà essere rimossa completamente prima dell’inizio del processo di decontaminazione e dopo aver prelevato campioni organici da inviare al laboratorio per essere analizzati. Verrà poi eseguita la procedura di pulizia post mortem per contaminanti del sangue e dei fluidi corporei.

Bonifica Post Mortem

Gli addetti alla bonifica degli ambienti indossano i dispositivi di protezione individuale (tute monouso, guanti, mascherine, calzari ecc.) e valutano gli interventi necessari in base alle dimensioni degli ambienti e allo scenario che si trovano di fronte. Più l’ambiente su cui intervenire è ampio, maggiore è lo sforzo e le risorse che verranno utilizzate per la pulizia.

Il primo passo consiste nell’aerazione dei locali per ridurre l’odore sgradevole che si può presentare negli ambienti. Vanno poi rimossi subito il sangue e altri eventuali sostanze liquide di natura biologica presenti nella zona da bonificare. Si passa subito dopo alla pulizia meccanica delle superfici grazie all’utilizzo di disinfettanti professionali specifici ad alta azione virucida. Si passa poi all’utilizzo di perossido di idrogeno che nel giro di pochi minuti ha un’azione battericida efficace al 99,9%.

Vedi anche  Lavaggio Vetro

L’azione permette di eliminare gli organismi responsabili di legionella, aspergillum, tubercolosi, alveoliti, polmoniti, febbre da umidificatori, influenza, sinusite, laringite, dermatite, infiammazioni delle prime vie aeree, asma, allergie e malattie da parassiti degli animali. L’intervento non provoca umidità e questo consente di poter tornare ad abitare gli ambienti sottoposti a bonifica in tempi ridotti. La sanificazione che avviene grazie all’utilizzo di perossido di idrogeno solitamente attraverso un atomizzatore ha una durata di circa quindici minuti. Naturalmente le sanificazioni di tipo professionale possono essere effettuate anche in ambienti differenti rispetto alle abitazioni private.

I nostri tecnici professionali delle pulizie post mortem posso agire in modo altrettanto efficace anche nel caso in cui la pulizia debba avvenire all’interno di automobili, camper, roulotte, oppure in stanze d’albergo.

Contatta gli esperti di Impresa Pulizie per una consulenza mirata e professionale, così da richiedere anche un preventivo personalizzato e gratuito, tenendo conto della complessità dell’intervento da svolgere, della durata e del tipo di sanificazione post mortem che viene richiesta.